Kenia Clark
Liranzo_F_201114_5488-Edit-2-Edit-2.jpg
  • Twitter
  • Instagram

Benvenuti nel mondo del Kenya, Kickin' It Wit Kenya , cioè. La conduttrice di podcast nata a York, in Pennsylvania, ma cresciuta ad Harlem, New York, si descrive come bonaria, romantica e appassionata. Dal lavoro in background in film come "Big Daddy" al conseguimento del suo Master in Childhood Education, il Kenya è una persona intraprendente. La bevitrice sociale di Jack Honey ha lavorato al suo spettacolo per un po' di tempo, descrivendo il suo tempo trascorso davanti alla telecamera e dietro il microfono come "sentirsi a casa". Kickin' it Wit Kenya è un talk show che intervista e collabora con persone provenienti da diversi background dell'intrattenimento (reality tv, influencer, attori e altro).

 

Appassionata del suo spettacolo, la mamma-cane, Kenya cita una delle sue abilità nel far sentire le persone a proprio agio: sia come conduttrice dello spettacolo che come educatrice possiamo vedere le due cose che vanno di pari passo. Sperando di vincere un giorno un Emmy per il suo spettacolo, Kenya rimane ottimista, sia sul lavoro che nel gioco. Una lista piena di viaggi, l'host del podcast è interessato a viaggi a Dubai, Islanda, Thailandia e Africa. Ma mentre le app di appuntamenti come Hinge mostrano molti uomini durante i loro meravigliosi viaggi, Kenya ha effettuato l'accesso ma ha ancora difficoltà a trovarla Mr. Right. "Mio  la prima relazione era tossica! Eravamo due bambini piccoli con accesso a bevande e nessuna guida. Era dolce ma poteva essere molto cattivo. Nemmeno io ero innocente. Mio  la seconda relazione era barare! Mi ha tradito e io ho reagito. Non c'era fiducia. Nel mio  terza relazione, in poche parole, non abbiamo impiegato il tempo necessario per lavorare su di noi. Non sono impegnato con nessuno in questo momento"

 

Quindi cosa vuole una donna come Kenya in un uomo? Qualcuno che può infondere vita in lei e sta cercando di costruire. Come prima nella sua famiglia più stretta a frequentare il college, Kenya parla di rompere le maledizioni generazionali, ma vorrebbe anche che lo spazio fosse finalmente debole. “Come donna di colore mi congratulo sempre per la mia forza e la mia capacità di “tenere fermo un uomo”, ma quando qualcuno mi terrà fermo? Dov'è la mia pace? A chi posso appoggiarmi? Sono sempre il capofamiglia nelle mie relazioni. Posso per una volta chiedere dei soldi a qualcuno?" lei ride.